“Mamma mi sento la febbre… vado a letto”

“Mamma mi sento la febbre… vado a letto”

Mamma mi sento la febbre: Ma da quel sonno ristoratore si è svegliata a pezzi. La portano subito in ospedale, ma per lei non c’è stato nulla da fare e una morte orribile l’ha strappata ai suoi cari. I medici restano senza parole: “Bastava un nulla e si sarebbe salvata”. La disperazione di una madre.

“Mamma mi sento la febbre… vado a letto”

Una ragazza come tante: piena di entusiasmo e di voglia di vivere. A 27 anni la sua vita era come la voleva, aveva una famiglia che l’amava, un ragazzo, amici e lavoro, ma poi tutto è precipitato in modo clamorosamente tragico. Katharine Gallagher era una giovane donna statunitense di Tustin, nello stato della California, non lontano da Los Angeles. Una mattina si è svegliata con uno strano malessere.

In fondo non era nulla di particolarmente strano, brividi, nausea e dolori articolari.

Così ha pensato che si trattasse di influenza e non ha dato troppo peso alla questione, pensando che si trattasse di comunissimi sintomi influenzali. Visto che non era particolarmente preoccupata non ha neanche chiamato il medico e ha pensato che con un’aspirina e un po’ di riposo si sarebbe rimessa in sesto in un baleno.

Quindi Kat si è messa a letto senza sospettare minimamente che di lì a poche ore le sue condizioni si sarebbero aggravate a tal punto da portarla alla morte. Esatto, da quel sonno che sarebbe dovuto essere ristoratore la ragazza americana si è svegliata in condizioni drammatiche.

Dopo aver dormito Katharine si è svegliata, ma stava veramente a pezzi e a quel punto si è seriamente allarmata.

Quando ha capito che le sue condizioni erano peggiorate e si è subito rivolta ai soccorsi medici e ha chiamato l’ambulanza, ma ormai per lei era troppo tardi.

Poche ore dopo il suo trasporto d’urgenza in ospedale, è deceduta. In questo modo tragico e assurdo a soli 27 anni Katharine ha detto addio alla vita. I dottori in seguito hanno stabilito quale sia stata la causa del decesso improvviso. Fatale per la 27enne è stata una polmonite bronchiale acuta come complicanza dell’influenza che l’aveva colpita.

Una situazione veramente incredibile, visto che se avesse chiamato il medico si sarebbe sicuramente salvata. “Un’imprudenza che le è stata fatale”, hanno dichiarato in ospedale.

“Camminare lungo il corridoio dietro la sua bara è stata probabilmente la cosa peggiore che ci sia mai capitata”, ha dichiarato la madre Liz ai media locali, spiegando di voler mettere in guardia gli altri giovani da simili comportamenti. ”

Katharine si era messa a letto venerdì immaginando che il virus sarebbe passato da solo ed era riluttante ad andare dal dottore”, ha raccontato la madre, ricordando: “La domenica seguente però è peggiorata ed è stata portata in ospedale dove poche ore dopo è morta”. “I giovani pensano che siano invincibili ma la vita è breve e credo sia banale dire che bisogna vivere ogni giorno nel modo migliore possibile”, ha concluso la donna.

Senza categoria